Menu
Norvegia

Oslo low cost: cosa vedere in 2 giorni

Di Oslo mi sono innamorata del suo quartiere più alternativo e ho scoperto che i norvegesi amano fare il brunch sul mare e riconvertire spazi industriali. Senza tralasciare le esperienze turistiche più classiche, mi sono mescolata tra la gente del posto per vivere un weekend più autentico. Oggi voglio condividere con te i miei consigli per una Oslo low cost in 2 giorni: un weekend “like a local”, alla scoperta della sua “nordic vibe”, con un occhio al portafoglio!

OSLO: LIVING LIKE A LOCAL

Grünerløkka

Uno dei quartieri più cool di Oslo dall’atmosfera speciale, un mix di natura incontaminata e vita metropolitana. Ex quartiere operaio, oggi è la zona dello shopping alternativo della capitale: negozi di design e di vestiti second hand si alternano a boutique vintage e gallerie d’arte.

Cammina lungo MarkveienThorvald Meyers Gate dove si concentrano la maggior parte delle attività oltre a deliziosi localini, ristoranti e caffetterie dall’atmosfera tipicamente nordica (i Kaffebar).

LOCAL TIPS
  • Inverno: fai tappa in un Kaffebar e riscaldati con un Karsk, il tradizionale caffè corretto molto in voga tra i giovani
  • Primavera: noleggia una bici o passeggia lungo il fiume Akerselva
  • Estate: porta con te il necessario per fare il bagno al fiume e un pic-nic sulla riva erbosa
Grünerløkka by night: locali, pub e musica dal vivo

Aker Brygge e Tjuvholmen

Passeggia tra le scintillanti facciate postmoderne di questa ex area cantieristica riconvertita in quartiere residenziale con negozi e ristoranti che si affacciano sul mare. Meglio prenotare per assicurarsi un posto nel weekend perché qui i locals amano fare brunch in famiglia e pranzi tra amici!

Mathalle

Questo mercato coperto si trova all’interno dell’ex complesso industriale Vulkan e si ispira ai food courts comparsi negli ultimi anni in varie città europee. Al suo interno puoi trovare più di 30 locali e negozi gastronomici di vario genere, piccoli produttori norvegesi, birrerie e vinerie, bar e ristoranti.

Io ti consiglio di fare un salto da “Vulkanfisk” e provare il Rakfish: un piatto a base di trota (marinata in salamoia e poi cotta a bassa temperatura), cipolla e panna acida. Il tutto servito su una sfoglia di pane simile a una piadina.

OSLO LOW COST IN 2 GIORNI:
i “must-see” che sono free!

Karl Johans Gate

La via principale prende il nome dal sovrano svedese che ne ordinò la costruzione nel 1814. Un viale da percorrere passeggiando con il naso all’insù: bellissimi i palazzi, negozi, ristoranti e hotel di lusso. Karl Johans Gate parte dalla stazione centrale dei treni e arriva fino al Palazzo Reale.

Parco Vigenland

Un “museo” gratuito e all’aperto all’interno del Frognerparke, un capolavoro dell’arte scultorea con oltre un milione di visitatori l’anno. L’autore è il norvegese Gustav Vigenland, che lavorò a questo complesso per ben 22 anni.

Anziani pensierosi, amanti abbracciati, bambini imbronciati: le statue di Vigenland raccontano la sua visione e percezione della relazione tra uomo e donna e quella ancora più complicata tra genitori e figli, avendo vissuto lui stesso un’infanzia difficile, con un padre irascibile e tiranno.

Oslo low cost in 2 giorni: Parco Vigenland
Parco Vigenland

Palazzo Reale

Tutti i giorni, alle 13:00, puoi assistere al cambio della Guardia davanti alla residenza del sovrano norvegese (un bell’edificio in stile neoclassico del 1848). Le parate della Guardia Reale avvengono solo in alcuni giorni d’estate. Se sei un fan dei Royals e vuoi entrare a tutti i costi a Palazzo, puoi farlo ma con una visita guidata a pagamento da fine giugno a metà agosto.

Teatro dell’Opera

Inaugurato nel 2008, ospita l’Opera e il Balletto di Norvegia ed è già diventato un’icona della città e simbolo del progetto di riqualificazione di Oslo. Una struttura spettacolare e avveniristica, in vetro e marmo bianco di Carrara, che si innalza dalle rive dell’Oslofjord.

Oslo low cost in 2 giorni: teatro dell'opera
L’avveniristico Teatro dell’Opera di Oslo

Visto da fuori è davvero interessante, ma sai che puoi salirci sopra? Si, proprio sul tetto! L’accesso è gratuito tramite una rampa laterale. In inverno è preferibile andarci di mattina per sfruttare le ore di luce poiché la rampa non è ben illuminata di sera. Se invece vuoi assistere a uno spettacolo, tieniti libera/o a partire dalle 18 (molti spettacoli iniziano a quest’ora).

Fortezza Akershus

Fatta costruire da re Hakon V e terminata nel corso del 1300, questa fortezza/castello gode di una posizione strategica sulla cima della collina Akersneset. Sotto il regno di Cristiano IV (1588-1648) il castello venne rimodernato, anche negli interni, in stile rinascimentale.

Consiglio: vieni qui verso l’ora del tramonto e passeggia lungo i bastioni. La vista e i colori caldi ti incanteranno! L’ingresso al complesso è gratuito (l’interno dell’edificio è invece a pagamento).

Oslo low cost in 2 giorni: fotezza_akershus
Castello Akershus

OSLO LOW COST IN 2 GIORNI:
trasporti, cibo e alloggio

Come tante città nordeuropee, anche Oslo è una città piuttosto cara ma con qualche accortezza si può pianificare un weekend low cost.

TRASPORTI

Per iniziare a risparmiare qualcosina ti consiglio di prendere il treno NSB, un regionale che in 25 minuti ti porta dall’aeroporto al centro. Costa 10€ ed è più economico del Flytoget (€19) il treno espresso che impiega 20 minuti.

Bus e metro sono molto efficienti ma tutte (o quasi) le attrazioni principali si trovano a distanze facilmente raggiungibili a piedi. Lascia il portafogli in tasca, indossa guanti, cappello e una giacca calda e preparati a camminare tenendo il naso all’insù!

Se invece vuoi utilizzare i mezzi pubblici, l’Oslo Pass potrebbe fare al caso tuo: corse illimitate sui trasporti pubblici e ingresso gratuito a circa 30 musei. Puoi acquistarlo online o nei punti vendita. Adulti: 24h 43€ (445 NOK) / 48h 62€ (655 NOK) / 72h 78€ (820 NOK).

In estate invece noleggia una city bike: una soluzione green & cheap per vivere Oslo coi tuoi tempi! Il pass giornaliero costa meno di 5€ (49 NOK).

CIBO E ALLOGGI

Per il pranzo opta per le bancarelle di street food, fai merenda con un caffè bollente e qualche dolcetto preso in una bakery e poi concedi una bella cena in un ristorantino o al mercato coperto Mathalle. Se hai acquistato l’Oslo Pass, controlla i locali convenzionati per pranzare/cenare a prezzi scontati.

Oslo low cost in 2 giorni: zuppa di pesce
Una favolosa zuppa di pesce da “Rorbua”

Per dormire l’opzione più economica è il couchsurfing, ma se non te la senti puoi optare per un ostello o una camera su Airbnb (noi abbiamo dormito a casa di grandi viaggiatori, gli Jensen, in una delle vie più antiche e centrali di Oslo!).

Oslo low cost in 2 giorni:
SCONTO AIRBNB

Se non hai mai utilizzato Airbnb, sfrutta il mio codice per ricevere subito 40€ di sconto sul tuo primo viaggio e 10€ di sconto per un’esperienza Airbnb!

PERCHE’ ANDARE A OSLO?

Oslo merita una visita perché è una bella città a misura d’uomo. Si visita in pochi giorni, ha musei interessanti, un centro quasi interamente pedonale, piste ciclabili, tanti giardini e offre la possibilità di praticare svariati sport all’aperto (amanti della natura fatevi avanti!).

Qui l’avanguardia si sposa con il rispetto della natura e della tradizione. In inverno le luci a festa e le tradizioni natalizie ti scalderanno il cuore anche se fuori il termometro segna sotto zero, mentre in estate proverai l’esperienza unica di vivere giornate senza fine!

Oslo low cost in 2 giorni: una delle vie pedonali addobbata a festa
Una delle vie principali di Oslo addobbata a festa

Last but not least, perché è un ottimo punto di partenza se si vuole scoprire il resto del Paese. Da qui partono i voli per le isole Lofoten e il treno per raggiungere Bergen e i suoi fiordi: tratta eletta dalla Lonely Planet come uno dei migliori viaggi in treno al mondo!

Io sono stata a Oslo nel mese magico di Dicembre, ma vorrei tornarci in piena estate per vivere le giornate senza fine. Tu preferisci visitare le capitali nordiche in inverno o in estate?


Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Alice e sono una travel blogger per passione. Scopri cosa trovi nel blog. Per altri consigli di viaggio seguimi su Instagram. Ti aspetto!

Tutte le foto di questo articolo sono state scattate mie, tranne la foto di copertina di M. Ankes (Unsplash)

2 Comments

  • Roberta
    Marzo 26, 2021 at 16:51

    Wow Alice che itinerario super! Non vedo l’ora di ritornare a viaggiare e come sai sono una ragazza che adora viaggiare low cost! Mi interessano molto questi paesi nordici e sono sicura che utilizzerò il tuo itinerario!

    Reply
    • Alice Semeria
      Aprile 6, 2021 at 14:12

      Ciao Roberta, grazie per il feedback! Mi fa molto piacere 🙂 Ti auguro di viaggiare presto a Nord!

      Reply

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.